La millenaria Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte

Il Cenobio benedettino di San Fruttuoso di Camogli

L’Abbazia di Sanfruttuoso di Camogli fu costruita verso la fine del XI secolo ed è stata restaurata di recente grazie agli interventi del FAI. Il complesso comprende la Chiesa, il Chiostro e le tombe gotiche della famiglia Doria, caratterizzate da strutture ad arco gotico che alternano marmo e ardesia. Il complesso è dominato dalla Torre Doria, costruita nel 1562 per difendere il borgo dalle incursioni dei pirati barbareschi.

Nelle acque che lambiscono l’Abbazia di San Fruttuoso, a 17 metri di profondità si trova la stata del Cristo degli Abissi, meta classica ma molto emozionante da vedere anche solo con maschera e pinne.

Come si raggiunge San Fruttuoso?

 Da Camogli parte ogni ora piena il battello che in circa 30 minuti raggiunge la piccola baia di San Fruttuoso. Durante la primavera e l’estate le corse sono numerose e inoltre è possibile raggiungere anche Portofino, Santa Margherita e Rapallo.  Altra possibilità è di arrivare a San Fruttuoso a piedi, partendo dalla località Ruta di Camogli dove si può parcheggiare la macchina e camminando sul sentiero verso Base zero e San Fruttuoso. Oppure partendo, sempre a piedi, da Portofino, in circa 2 ore di cammino da entrambe le direzioni.

 Si può visitare l’Abbazia?

 Se desiderate visitare l’Abbazia di San Fruttuoso considerate almeno un’ora piena per la visita. L’Abbazia oggi è un museo e appartiene al FAI e il percorso di visita permette di conoscere a fondo le varie fasi di costruzione del complesso.  Dopo la visita ci si può rilassare in attesa del battello presso il piccolo bar adiacente all’Abbazia oppure gustare un buon pranzo a base di pesce presso uno dei piccoli ristoranti della baia.

 

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: